La storia della famiglia Grimaldi


La Storia della nostra famiglia nasce alla fine del 1800, quando il bisnonno Carlo Grimaldi coltivava già la vite e produceva vino a Cossano Belbo.
Furono le vicissitudini dovute all’avvento delle due guerre mondiali a interrompere le attività di vinificazione da parte dei figli, ma non la coltivazione della vite che proseguì nonostante le difficoltà.
E proprio questa passione per la viticoltura portò nonno Ilario a spostarsi con la sua famiglia nel comune limitrofo di Santo Stefano Belbo, dove la nostra azienda si trova tutt’ora, per ricercare i terreni qualitativamente più vocati e mantenere così la propria tradizione famigliare.
Fu poi nel 1989 che Sergio, con l’aiuto dei genitori Ilario e Vittorina e della moglie Angela, riprese nuovamente a vinificare in proprio le prime bottiglie di Moscato d’Asti chiamandole con il soprannome che identificava la nostra casa: Ca’ Du Sindic (Casa del Sindaco).
Oggi, l’ingresso di Paolo e Ilaria in vigneto e in cantina, oltre che nelle attività di promozione e presentazione dei vini, rappresenta una chiara volontà di proseguimento della nostra filosofia e dei nostri valori.
Primo fra tutti il mantenimento di un forte e rispettoso legame con il territorio, che ci permette di conciliare ed esprimere al meglio quel carattere e quell’espressività che rendono unica la nostra terra.

Angela

Sergio

Paolo e Ilaria